[eventi]  [cd novità]  [biografia]  [discografia]  [filmografia]
[riconoscimenti]  [dicono di lei]  [gallery]  [archivio]  [contatti]  [link]

 
 

A PROPOSITO DELLO SPETTACOLO "LA CHANSON FRANÇAISE"

    Alto Adige
17.05.2001

A Bolzano trionfale accoglienza per il progettto nato in regione
MILVA "FRANCESE" INCANTA
Emozioni per la serata con la Haydn

BOLZANO. L'attesa era grande ed è stata ripagata da una grande serata di musica. Ieri all'Auditorium di Bolzano per Milva accompagnata dall'orchestra Haydn, uniti dal progetto di proporre il meglio del cantautorato francese, c0era un pubblico ad invito di autorità e non. Milva è apparsa fasciata in un abito lungo nero, dopo esser stata preceduta da due brani suonati e arrangiati dal maestro bolzanino Hubert Stuppner. Qualche minuto di ansia per una violinista che ha avuto un malore. Poi è iniziata la sequenza degli indimenticabili classici: "La vie en rose" di Edith Piaf. "L'important c'est la rose" di Gilbert Bécaud. "Les feuilles mortes" di Montand. Il momento più intenso della serata si è avuto con "Milord". Alla fine diversi minuti di applausi, una lacrima di Mila e un bis improvvisato. Stesso repertorio in programma stasera a Trento (ore 20.30) , per la prima europea di "La Chanson francese da Edith Piaf a Charles Aznavour", riproposto domani all'Auditorium di Bolzano per abbonati e pubblico pagante.

© Altoadige

Leggi gli altri articoli su "La Chanson Française"



Torna alla home | Milva la rossa official website ©2003 Milva